Nel romanzo autobiografico “Mia sorella Antigone” la scrittrice ebrea tedesca Grete Weil, sfuggita alla deportazione durante la guerra, scrisse in maniera tormentata che «più il tempo passa, più Auschwitz si avvicina». Quel campo di concentramento…

Costruire sulla tregua. La lunga strada della pace

La tregua di una settimana tra Israele e Hamas, il rilascio di 110 ostaggi in cambio di prigionieri palestinesi, l’inizio dei soccorsi alla popolazione di Gaza, sono stati una prima luce nel buio che dal…

Il vaccino della memoria. L’infezione antisemita da bloccare

I responsabili dello scatenarsi di questa ennesima guerra nel Vicino Oriente hanno scomesso sullo scontro all’ultimo sangue, sulla morte dei “propri” e quella dei “loro”: Così facendo si vuole portare all’estremo la non accettazione dell’”altro”,…

Le mediazioni indispensabili. Gli ostaggi e gli innocenti a Gaza

Davanti all’orrore delle immagini e delle storie dei massacri, nella guerra brutale scatenata da Hamas contro Israele, si resta inorriditi e senza parole. Le stragi compiute da Hamas sono frutto di una precisa strategia terroristica…

Le affollate periferie dove tutti sono soli

I gravissimi fatti di Caivano impongono a tutti una riflessione seria sulle nostre periferie. Il tema è complesso e a poco servono passerelle estemporanee o dichiarazioni tonanti che il giorno dopo lasciano il posto, come…

Quale Europa con l’Africa. Serve un partenariato paritario

L’ultimo colpo di Stato, proprio ieri nel piccolo Gabon, dopo quello in Niger del 26 luglio scorso, ha accresciuto la stupore e la preoccupazione dell’Europa. Una spirale di golpe sta travolgendo la regione del Sahel…

Due anni fa il grande esodo da Kabul. Le promesse da mantenere

Oggi non si parla quasi più dell’Afghanistan, uno dei Paesi dalla storia più travagliata negli ultimi decenni. Eppure, nell’agosto del 2021, esattamente due anni fa, tutto il mondo si commuoveva per la sorte degli afghani.…

Pagina 1 di 28